#Digital Art. Windows of New York.

Art, Design

Rieccoci tra una festa natalizia ed un’altra.

Vogliamo parlarvi di windowsofnewyork.com progetto  newyorkese che sta spopolando sul web.

L’ideatore? Un grafico di origine messicana Jose Guizar che vive a New York.

In cosa consiste? In una seria di finestre grafiche.

Finestre disseminate nelle vie interminabili vie di  New York.

Il resto ve lo racconteranno le sue creazioni.

Date un’occhiata qui.

Cosa ne pensate? Originale!

― 739-greenwich st. ― greenwich village

― 349 grand st. ― lower east side
― 10 crosby st. ― little italy
― 193 west 10th st. ― west village
― 199 west 138th st. ― harlem
― 55 warren st. ― tribeca
― 159 prince st. ― soho
― 112 madison st. ― two bridges
― 136 east 16th st. ― gramercy

Digital Fashion Art: Koonhor

Design, Fashion

 Il brand made in italy Koonhor, finalista di Who’s on next.

Catrine The;Koon Lim (KOONHOR)

I giovani designer Koon Lim e Catrine The’ cresciuti tra Singapore e l’Indonesia si sono incontrati a New York ed hanno dato vita a Koonhor!

Perche’ parliamo di Koonhor?

Perche’ sono giovaniimprevedibilielegantiminimalistisofisticati,

innovativi.

Utilizzano le tecnologie digitali per promuovere i loro brand.

Start up emergente del settore digital fashion

ultima

About Koonhor

Intellectually refined. Irreverent yet disciplined.

Designers Koon Lim and Catrine Thé, born and raised in Singapore and Indonesia, respectively, have been cultivating these principles since they met in New York in 2003. Over the years, the two worked closely together to develop their modern and sleek aesthetic, already discernible to those around them. The culmination of ideas and instincts, and their interplay, was something that had to be shared on a grander scale. koonhor was thus established.

Based in Milan, the emerging label has been making strides with its intelligent juxtapositions of feminine and masculine elements. In 2012, koonhor received an illustrious honor from Who is on Next?, an event hosted by Altaroma and Vogue Italia, in which select up-and-coming designers are recognized for their Made-in-Italy creations.

While craftsmanship and sophistication form the underlying DNA of koonhor, the duo behind the label is wary of allocating a closed characterization, a cut and dry definition to the essence of the brand. Determined to encourage an ever-changing impression, their technical approach has become merely the root, a cause. The effect, on the other hand, has always been open to interpretations. Throughout the seasons, koonhor undertakes to manifest themes ranging from the grandiose to the unassuming, and each collection provides yet another convoluted layer to the whole.

koinhoor boo

Girl Geek Dinners a Parma!#News

Blog

ggd invito

Girl Geek Dinners a Parma!

Cosa sono le Girl Geek Dinners?

Sono cene o incontri destinate a donne appassionate di tecnologia, internet e nuovi media e hanno lo scopo di favorire lo scambio di idee, di esperienze e di creare un network di professionalità in ambito digitale che possa essere messo al servizio della comunità.

Nate a Londra nel 2005 da una idea di Sarah Lamb e si sono diffuse in tutto il mondo!

Adesso saranno anche a Parma!

Ci ritroviamo mercoledì 11 novembre all’Arci Zerbini di Borgo Santa Caterina.

L’invito per la serata dell’11 dicembre è aperto a tutte quelle ragazze che si sentono geek, che non possono fare a meno della tecnologia nella loro vita quotidiana, che utilizzano la rete come fonte primaria di informazione e che si ritrovano la mattina a far colazione con una grande tazza di caffè sfogliando giornali sul tablet.

La prima aperiCena delle GGD Parma inizierà alle 19.30 e sarà ospitata dall’Arci Zerbini di Borgo Santa Caterina 1 a Parma.Ospite della serata il pianista Jazz Leonardo Caligiuri. La quota di partecipazione è di 10,00 euro per brindisi e buffet. Gli uomini sono i benvenuti se invitati da un’aspirante geek.

Vi aspettiamo!

 

Design e Idee Creative. K-Lab a Reggio Emilia

Art, Design, Idee creative

Locandina_temporary-shop

Le citta’ italiane sono in movimento, e le idee circolano!!!

foto (1) (1)

Dal 23 Novembre al 24 Dicembre  e’ aperto K-Lab Temporary Shop.

A Natale fate un regalo creativo e sostenibile a Reggio Emilia. Oggetti unici di design, stampe con frasi autentiche ed originali..

photo_1

K-Lab  sviluppa progetti speciali di comunicazione e design con aziende e istituzioni che abbiano voglia di investire sulla diversità, per creare progetti belli e ricchi di valore.
I loro ragazzi scrivono testi,
compongono immagini intense e piene di energia, che i nostri
designer rendono uniche attraverso la grafica.

COMUNICAZIONE
Progetti di comunicazione e campagne pubblicitarie on line e off line.

DESIGN
Consulenza di design per aziende produttrici. Autoproduzione e vendita di oggetti.

K-Lab  inoltre, organizza Tracciati, corsi di formazioni in pillole per avvicinare i giovani al mondo del lavoro

newsletter_K_lab-tracciati

“Your Food”, Magazzini dell’Arte Contemporanea a Trapani

Art, Design

Il Food e’ il tema del momento.

E’ inutile elencare i nomi dei programmi televisivi, gli show cooking e l’attenzione dedicata al tema che dilaga ovunque…

Egle Grebliauskaite, Their Tools Were Silver Too 9 (1)

Oggi vi parliamo, a questo proposito, di una mostra (  credo che non immaginiate il nome, he, eh…).

”Your Food’‘ a cura di Anna Mola.

Magazzini dell’Arte Contemporanea a Trapani dal 4 al 18 dicembreSave The Date!

Artisti provenienti da tutto il mondo e appartenenti al mondo della pittura, scultura e fotografia espongono un totale di quasi 40 opere accomunate dalla riflessione sul tema del cibo.

Dall’introspezione, alla riproposta delle tradizioni, alle rivisitazioni grafiche più originali, il “cibo” si declina, in questa collettiva, mostrando alcune delle sue innumerevoli facce.

In esposizione i lavori di:  Francesca Bianchi, Yu-Chuan Chang, Roberta Colombo, Gaspare De Stefano, Eglė Grėbliauskaitė, Antonello Incagnone, Kong Wee Pang, Anastasia Titova e Mirta Vignatti.

Durante il vernissage lo chef di fama internazionale Giuseppe Giuffrè realizzerà una performance di show cooking


Roberta Colombo PRIMA COLAZIONE

GaspareDeStefanoFrancescaBianchi

More…

Il cibo è un bisogno primario, fisiologico, l’unico che è diventato mezzo di socializzazione e attraverso il quale è possibile veicolare sentimenti ed emozioni. Può essere inteso perfino in senso spirituale, come metafora di nutrimento per l’anima. Declinato in mille varianti: junk foodraw food, esclusivo, tradizionale, goloso, il cibo è da sempre protagonista della vita e quindi dell’arte. Cura e conforto di sé e dei proprio cari oppure capro espiatorio di frustrazioni e malcontenti. E nella società del web non poteva che assumere nuove forme, sdoganato da mille programmi tv. L’arte ha in comune con il cibo la capacità di far interagire, essere tramite, favorire la condivisione. Declinabile quindi in mille modi il tema della mostra, come declinabile in infinite sfumature sono l’arte e la comunicazione in generale. Il proposito di questa esposizione è quello di mostrare varie interpretazioni su questo“elemento”, così imprenscindibile nella vita di ciascuno e su cui una grandissima parte di artisti si è cimentata almeno una volta nel proprio percorso artistico. Le opere selezionate mostrano come l’approccio artistico corrisponda all’approccio personale nei confronti di questa indispensabile fonte di vita. Osserviamo quindi opere che si rifanno alla tradizione e alla semplicità della “casalinghitudine” (come la definisce Roberta Colombo): piatti dai sapori antichi, quasi poveri, legati a una storia o un aneddoto, piatti che raccontano un pezzo di storia, anche se non per forza una storia che conosciamo. E dall’altra parte, ricerche concettuali, che suggeriscono una “seconda lettura”: opere grafiche, fotografie macro. Di cosa si nutre un artista? Si chiede Mirta Vignatti e attraverso la sua macchina fotografica sbirciamo ciò che i suoi occhi divorano ogni giorno. Ogni autore partecipante ha dato un contributo molto personale e originale, svelando modi di interpretare e percepire la realtà al di là del tema della mostra. Lo si comprende dalla scelta del medium usato, dallo stile, dalla linea che ha impresso nel progetto presentato, dalla porzione di visibile su cui ha deciso di lavorare. Provenendo da diversi Paesi nel mondo: Italia, Taiwan, Stati Uniti – solo per citarne alcuni – è naturale che risulti uno spaccato di diverse, culture, mentalità, riflessioni.

“Your Food”: non un solo “cibo” o un solo modo di interpretarlo, ma il “tuo”, il “vostro” cibo: perchè l’interazione continui portando incessantemente nuovi scambi di idee e nutrimento.

La piu’ piccola tipografia del mondo a Rotterdam!!!!

Art, Design, wood design

A Rotterdam Letterproeftuin, ha riprodotto la piu’ piccola tipografia al mondo

Ricordate i vecchi caratteri stampati?

Con Letterproeftuin laboratorio di neo-artigianato a Rotterdam, si tratta di sporcarsi le mani, di discutere, di ispirarsi di condividere conoscenze… di unire arte, grafica, design ad artigianato!

Amiamo!!! queste idee!!!

Ecco come si presentano…

Letterproeftuin is a traveling open-source designstudio. A neo-craft workshop that emphasizes the creative process and exhibits its results. It is an counter-action to the fast nowaday design tools and an invitation for designers to get their hands dirty in order to inspire, discuss and share knowledge. Based on a passion for printmaking we combine craftsmanship and technology with inspiration, collaboration, hard work and fun.
Contact :
info@letterproeftuin.com

The latest project of The Letterproeftuin. A mobile printing installation for small posters and books. Since 2013. Part of the International Poster andGraphic Design Festival Chaumont 2013.

Hoogstraat 170 3011 PV Rotterdam

Propose your Art Project! 

Design. La piu’ piccola tipografia del mondo a Rotterdam!!!!.

Parma. Officina di Coworking On/Off

Idee creative, Please Create Now

 

Il fenomeno Coworking arriva anche nella citta’ di Parma con On/Off 

A Parma il 23 Novembre si inaugura On/Off, OFFICINA DI COWORKING PER L’OCCUPABILITA’ GIOVANILE.

On/Off  e’ un servizio innovativo dell’Assessorato Politiche Giovanili del Comune di Parma, gestito dalla coop. soc. Gruppo Scuola in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale ON/OFF, che si occupa di valorizzare competenze ed opportunità a sostegno dell’occupabilità e dell’imprenditività dei giovani tra i 16 e i 35 anni.un progetto innovativo dell’Assessorato Politiche Giovanili del Comune di Parma, promosso e gestito dalla coop. soc. Gruppo Scuola in collaborazione con l’Associazione ON/OFF, a sostegno dell’occupabilità e dell’imprenditività giovanile;una community collaborativa, un incubatore di idee e un centro per lo sviluppo delle competenze che offrono opportunità di crescita personale, professionale e lavorativa;uno spazio di coworking dove condividere idee, conoscenze, esperienze, strumenti, reti e opportunità d’impresa;un’officina che coniuga cultura, imprenditorialità e creatività per affrontare con innovazione le sfide attuali in campo sociale, culturale e ambientale;un circuito virtuoso che mette in connessione giovani e Comunità per un sostegno reciproco. I giovani possono restituire alla Comunità le opportunità ricevute, mettendo a disposizione un po’ del proprio tempo e delle proprie competenze, a sostegno di progetti di utilità sociale. Nel progetto sono previste sinergie con FabLab (RE), We Do FabLab (No), Revep Studio